Pagine

lunedì 28 marzo 2011

Varie

Realdo (IM)
Questo post risente di un certo spirito giocherellone che un po' rimane a frequentare anche brevemente certi socialnetwork, dove il perdere tempo può venire definito pittorescamente in tutt'altro modo. Volevo titolarlo ghostwriters, perché tra fotografie e spunti e licenze di varie copiature che mi arrivano potrei vivere di rendita campando sulle spalle di altri.
La Corsica all'alba, ripresa dalla collina di Montenero di Bordighera
Prima di andare oltre, devo specificare nell'ordine che una volta di più in questa occasione pubblico scatti di amici, che non é facile fotografare la Corsica, che dalle mie parti si discetta di continuo se si vede (di solito all'alba, come nell'immagine qui sopra) sul serio l'isola o un suo riflesso, che, comunque, la stagione per vederla al meglio, fatte debite eccezioni, é appena passata.
Panorama ripreso da Monte Bignone, Sanremo (IM)
La fotografia messa qui sopra me l'ha fornita un amico giornalista, che di sicuro farà un salto sulla sedia se legge come vado a proseguire il discorso. Anche se risparmio tutti i ragionamenti compiuti in ristretta cerchia su cosa si veda o su cosa non si veda all'estremo orizzonte di tale frutto della sua fatica.

E' che oggi ho visto, anche su dei blog, anzi, forse solo su dei blog, se non divampare una polemica, certo una qualche discussione sullo stato di salute dei blog in Italia, che sarebbero stati superati come interesse, non solo di pubblico, da strumenti quali Twitter e Facebook. Anche con tanta ironia. Non riporto i titoli accattivanti che ho letto per evitare sin troppo facili gigionerie.

Ma, ironia del caso, ho anche leggiucchiato quello che nella mia impudenza posso definire un manuale del bravo blogger.

Ora, io stavo già meditando di fare, in quanto blogger, qualche ammenda con i miei lettori, ma, se dovessi seguire quella specie di protocollo solo a metà, sarei già squalificato in partenza.

Insomma, qualche scusa pubblica per certe mie approssimazioni, per non dire altro, prima o poi le farò. Per favore, però, con calma!



42 commenti:

Sileno ha detto...

Fotografie e posti molto suggestivi!
Ciao

Alligatore ha detto...

Cip, cip, cip ...che dire di questi paesaggi mozzafiato? Ci vorrebbe Philip Marlowe ad indagare.

Grazia ha detto...

Bisognerà che prima o poi faccia un giro dalle tue parti. Conosco pochissimo la Liguria ed è un vero peccato.
E quanto ai blog ,io ci sono arrivata da poco in questo mondo e mi piace moltissimo soprattutto per la possibilità di condivisione che offre.
Ma davvero ci sono manuali per chi scrive blog?
A presto

Lara ha detto...

Ho letto anch'io qualcosa su una presunta o vera decadenza dei blog a favore dei social network.
Personalmente spero non accada. Il blog rimane un luogo dove si è più seri con se stessi e con gli altri, c'è più intimità. E' vero quanto dici sullo spirito giocherellone che ci investe quando si frequenta uno o più social network.
Comunque le foto che hai messo sono splendide.
Ciao Adriano, buona giornata!
Lara

Alberto ha detto...

Belle le foto, a me piace soprattutto la prima, Realdo, la Liguria meno conosciuta e interna interna, che speriamo si conservi così. L'avevo chiamata Le mie terre di mezzo.

Per quanto riguarda la questione dei blog, se non si hanno dati certi ognuno dice la sua. L'unico dato certo è che l'età dei blogger si è notevolmente alzata perché i ragazzi preferiscono andare su altre piattaforme.

web runner ha detto...

Social network contro blog?
Come confrontare una fiction mediaset con un buon film.
No, no.

Zio Scriba ha detto...

Adriano, tu ci vizi, con questi scorci meravigliosi...
Sull'altra cosa sono pienamente d'accordo con web runner: anche le masse bovine che guardano il grandefratello sono più numerose dei lettori di buoni romanzi... e allora? Abbandoniamo i buoni romanzi per interagire con quelli là? Ma pussa via! :-))))

(per dire cos'è il fessobukko che avanza: al mio paese delle stronzette insulse delle medie hanno insultato su fessobukko altre gallinelle, allora i genitori delle seconde sono piombati a scuola con le ingiurie stampate, ed è successa una mezza rivoluzione...)

riri ha detto...

Ciao Adriano, buona giornata, le foto mi piacciono sempre, soprattutto quelle della Liguria che ho nel cuore.Quoto il pensiero di Lara. Non amo molto i vari fb ed altro, mi ero iscritta, ma non sono per me, forse sul blog si riesce ad essere più se stessi e sicuramente trovo ci sia molta più serietà, spero non sia dovuta alla saggia età:-) Un caro saluto.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Splendide immagini.Io come blog sono iscritto con alcune pagine su :Facebook,Twitter e Flickr.Utilizzo questi servizi come parte integrante del blog,che deve rimanere al centro di tutto.Sicuramente preferisco il mondo dei blog,ricco di contenuti e vario.Salutoni a presto

I am ha detto...

I social network sono una vetrina usa e getta. Come ha detto web runner a cui mi associo "una fiction mediaset contro un bel film....no no...."

Tutti i miei amici sono "moderni" hanno il loro profilo facebook, e a volte mi mandano delle mail con scritto .. per te che non hai f.b....

Non so se ridere o piangere per la stupidità. Quando poi li "interrogo" su questioni di grande importanza, ti rendi conto che sono lettori da "didascalia" e basta. Sono i multitask della informazione usa e getta. Però non voglio fare di tutta l'erba un fascio ...

Ciao Adriano, splendido post

Goccia di Neve ha detto...

I social Network vengono usati oggi solo per le banalità e per metterci su le foto dell'ultima vacanza al mare. Niente a confronto di un blog, anche se più immediati.
Molto belle le foto! :)
Ciao!

Ernest ha detto...

io vorrei essere li!!

TuristadiMestiere ha detto...

caro Adriano, probabilmente è vero che le piattaforme come FB o Twitter la fanno da padrone e che molti sono migrati dai blog ai social ma, per quanto ne riconosca il potenziale in termini di diffusione (di una notizia, ad esempio), io li paragono -in confronto a un blog - alla stregua di un sms rispetto a una bella lettera scritta a mano. Come a dire FB:blog=sms:lettera. Io preferisco le lettere e quindi...

Nicolanondoc ha detto...

Le immagini danno un senso di libertà, esattamente come il blog...
Grazie

giulia ha detto...

Che posti bellissimi e che belle foto. Credo che il blog e Twitter e Facebook siano mondi molto diversi. Il fatto che molti siano migrati dal blog significa a mio avviso che la modalità di comunicazione per loro è più gratificante. Per me è proprio il contrario. Su Facebook ci sono, ma senza nessuna convinzione.
Ciao e grazie

garabondo ha detto...

fossero tutti demenziali così i post!!!!!
e con le foto mi fai sentire l'errore di non inserire foto della mia valle argentina che ha angoli micidiali.(ma non sono bravo così)
per il blog, posso dirti che è la giusta forma per quello che penso e ho da dire, e la frequentazione di altri blog e la condivisione di essi mi conforta e conferma la scelta.
ho figli che usano altre piattaforme, ma ne capisco un uso diverso, e non solo di un senso diverso, ma anche di un sentimento diverso.
se c'è il sentimento.

ciao adriano

Antonio ha detto...

Mi ripeto, devo proprio venire dalle tue parti....per quanto riguarda la decadenza dei blog che dire? pazienza, quando saremo rimasti in pochi chiuderemo la porta!

Sara ha detto...

W i blog e W la Liguria! (commento doppiamente autoreferente)

novalis ha detto...

E' riduttivo dire sono meglio i blog dei social o viceversa, sono "momenti" diversi e per forza vivono di "status" diversi.
E' l'uso che se ne fa, che alla fine conta.
E in entrambi trovo ipocrisia e intelligenza.

Giacomo Tavera ha detto...

Ciao Adriano, complimenti per lo spot.....

Carla, i colori...pensieri della mia mente. ha detto...

sono d'accordo con ciò che scrive Novalis..e non aggiungo altro...condiviDO.
Belle le immagini postate Adriano..ciaooooooo

Adriano Maini ha detto...

@All: Vi ringrazio, gentili lettrici e gentili lettori, perché avete dato vita ad un dibattito, con i vostri commenti, veramente interessante. Lo so che é pleonastico quello che ho appena scritto, ma mi é venuto spontaneo. Insomma, su Blogger ci sono. Un po' alla mia maniera. La discussione cui ho accennato mi sembra continui anche oggi con altri autori. Ma forse non é una discussione vera, perché mi sembrano interventi scollegati tra di loro. Quindi, casuali. Ieri ce ne erano di ironici: e questa mi sembrava una notizia. Socialnetwork, ancora: conta l'uso che se ne fa, credo. Ad esempio - modesto contributo personale - ho appena condiviso - quindi, non miei post - su Twitter la presenza oggi a Bordighera della Carovana Antimafia e che a Ventimiglia in solidarietà per gli immigrati (problema che era riportato anche in qualche telegiornale questa sera) il 2 aprile ci sarà un presidio di protesta contro l'amministrazione.

Marina Fligueira ha detto...

Ciao Adriano! Splendida vista di San Remo. Le case sulla cima della montagna sono impressionanti, mi fa girare la testa. Si tratta di una bella voce Categoria. Grazie per deliziare noi con la bellezza Tata e stop da casa mia. I migliori auguri. Sii felice. MARINA.

ESP....

¡Hola Adriano!

Bellísimas panorámicas de San Remo. Las casas en la cima de la montaña impresionan, da vértigo. Es una entrada preciosa de Categoría.
Gracias por deleitarnos con tata belleza y por pasar por mi casa. Un saludo muy cordial. Se feliz. MARINA.

Krilù ha detto...

Questi paesaggi sono davvero incantevoli.
A fine mese dovrei venire in Liguria, sempre che la mia salute regga, e già mi sogno panorami mozzafiato.

gimmi ha detto...

Adriano, sei un blogger molto bravo!

Chiara e Germano ha detto...

Post interessante, personalmente penso che i blog e i social network sia piattaforme un po' differenti non pernso che gli uni possano cancellare gli altri...belle foto.
A presto
Chiara

Sandra ha detto...

Non conosco Novalis ma con una piccola frase è riuscito a dire ciò che anche io penso.

Che foto magnifiche, Adriano.

giacy.nta ha detto...

Non ho capito di cosa tu debba scusarti. Di essere ospitale e accogliente? Di essere l'amico che tutti vorremmo?

La lanterna dei sogni ha detto...

Socialnetwork versus Blog. Penso che abbiano modalità e finalità diverse.
Bellissima la fotografia sulla Corsica.
Saluti!

Carlo ha detto...

Ciao Adriano e buona serata!

Andiamo bene! Io provo a seguire l'esempio di bloggers che ritengo più bravi di me, per perfezionare il mio "stile", e tu che sei tra quelli, mi vieni a dire che devi fare "ammenda" con i tuoi lettori per presunte approssimazioni?

A me, sembri perfetto! Foto e racconti che sono sempre belli e interessanti. Argomenti che appassionano e che, soprattutto a me, aprono nuovi orizzonti. Una giusta dose di autoironia che non guasta.... e chi saranno mai sti bloggers perfetti che distribuiscono "manuali"?

Comunque, proverò a documentarmi anche io sui "temi" del momento, tempo permettendo. Anche se, per quanto riguarda facebook, è un'esperienza che feci e che durò una settimana. Mi ricorda un chiasso di folla rumorosa che non sollecitava alcuna mia riflessione ma, semmai, qualche sensazione di fastidio. Certo, trovai alcune ex... ma mentre io continuo ad essere "single" loro hanno messo su "famiglia" e, quindi, oltre i convenevoli, non si va! Twitter, invece, non lo conosco e non saprei definirlo.

Comunque, i tuoi post sono sempre di grande interesse e, quindi, verso me non devi manifestare alcuna "scusa"!! Semmai, mi rammarico del poco tempo che ho per seguirti!

Ciao!!!!!!

Carlo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Tizyana - Azzurraa ha detto...

Ciao, m'incuriosisce questo protocollo del blogger. Belle anche queste foto.

milvia ha detto...

Foto belle e suggestive, che mi fanno venire voglia di prendere subito il treno e arrivare in Liguria, che conosco poco, purtroppo.
Di ammende credo che tu non ne possa proprio parlare. I tuoi articoletti sono sempre gradevolissimi.
Per quanto riguarda poi la contrapposizione fra Blog e FB e simili, ha ragione Novalis: conta l'uso che se ne fa. Ci sono segnalazioni interessanti e utili in FB e ci sono blog talmente autoreferenziali che, leggendoli, o ti sembra di cadere in un barattolo di miele o ti viene una depressione da tagliarsi le vene.
Serena notte, Adriano!

Paolo ha detto...

Ermetico.

zicin ha detto...

Adriano, è sempre un piacere leggerti e ammirare le stupende foto che proponi e anche se non ti ritieni un perfetto blogger, i tuoi post sono molto interessanti e piacevoli

I blog superati?
Boh!
Io li trovo una formidabile occasione di espressione e concordo in pieno con Novalis
A presto

Stella ha detto...

Viva le tue foto e i blog!

Adriano Maini ha detto...

La questione blog/socialnetwork volevo affrontarla in tono scherzoso/ironico, ma l'ho trattata con anche con troppe licenze ... poetiche (omissioni - sic ! -). C'é stato almeno un rilancio veramente satirico di un articolo molto serio che ad esempio @novalis lunedì ha postato. Ma un po' di dibattito era, mi sembra, già in corso. In questo, se ho capito bene, si discetta anche di prospettive per le aziende, trend commerciali, ecc. Quando si parla di autorevoli blogger americani, come ha fatto Rampini su Repubblica, sempre che io abbia inteso bene, ci si riferisce a quelli che sono ormai autorevoli commentatori politici: io, però, non ho capito la genesi della loro ascesa. Su Twitter, ecc, meriterebbe una riflessione su come siano veicolate tramite socialnetwork negli ultimi anni notizie drammatiche da e per Iran, Cina, Tunisia, Egitto, Libia, solo a fare alcuni esempi, spesso come "rilancio" dei blog, e come abbiano inciso nei movimenti, diversamente ampi e diversamemte incisivi, popolari di protesta, passiva o attiva che fosse.
@Carlo: scusami ma ho tolto quello che mi sembrava un doppione
@Paolo: Fossimo a battaglia navale direi:" Colpito ed affondato!".

Gabry ha detto...

Preferisco di gran lunga il blog ai vari socialnetwork, e so di molti, compresa me, che all'inizio si erano iscritti ai vari FB ecc.ecc. per poi ritornare al vecchio e caro blog.
Un saluto Adriano, buon fine settimana e buon Aprile!

il monticiano ha detto...

E perché scusarsi per certe tue approsimazioni?
Io penso e forse sbaglio, che la verosimiglianza non si discosti troppo dalla verità. E poi che diamine: la fantasia al potere.

ps.Che nostalgia non solo per quella voce nasale alla trasmissione di Renzo Arbore ma per tutto il suo programma.

il giardino di enzo ha detto...

Quando al tramonto vedo il Sole fiammeggiare all'orizzonte lontano, penso sempre a Centuri con nostalgia, e mi viene voglia di andare a bere un bianco al barrino del porticciolo.
Blog versus Fb? Non direi, mi sembra sbagliato.
Mi piace di più blog+Fb, luoghi diversi che possono avere lo stesso risultato: espansione della conoscenza.
Ciao Adriano, la vostra Liguria mi affascina tanto. Grazie e a presto.

tiziana ha detto...

felice mese d'aprile!

Armando Manrique Cerrato ha detto...

Belle foto specialmemte quella della Corsica. Mi piace facebook ma preferisco leggere i blog perche spesso trovo tesori come questo tuo. Saluti!