Pagine

giovedì 4 agosto 2011

Italicus, 4 agosto 1974

Da adnkronos.com
Da media.mondoacolori.eu
Da l'Unità


21 commenti:

Baol ha detto...

La cosa brutta è che non riusciremo mai a sapere né chi nè perchè anche se continuo a sperare di essere smentito!

Gianna ha detto...

Ricordare e sempre ricordare...

P & M ha detto...

.... la nostra memoria storica!!! Grazie, è sempre meglio non dimenticare!!!

Alberto ha detto...

Come mi ricordo! Stavo facendo il militare.

Nazionalpopolare70 ha detto...

Già il titolo del tg "esplode l'Italicus" è significativo del clima di quegli anni. E' strano che in un contesto nel quale tutti parlano di risveglio civile nessuno abbia posto come elemento centrale di una nuova repubblica l'abolizione del segreto di stato sulle stragi.

Paolo ha detto...

Le vittime

Elena Donatini (58)
Nicola Buffi (51)
Herbert Kotriner (35)
Nunzio Russo (49)
Marco Russo (14)
Maria Santina Carraro (47)
Tsugufumi Fukada (32)
Antidio Madaglia (70)
Elena Celli (67)
Raffaela Garosi (22)
Wìlbelmus Jacobus Hanema (20)
Silver Sirotti (25

Grazia ha detto...

Hai fatto bene a ricordarcelo, per le vittime e per noi stessi.Ricordare è il nostro omaggio e la nostra forma di partecipazione.

Carla, i colori...pensieri della mia mente. ha detto...

miseria...che brutta tragedia..

Nounours(e) ha detto...

Anni tragici! Per me stava arrivando il primo figlio ma non lo sapevo ancora. C'era allora paura di imbattersi in qualche deflagrazione o regolamento di conti e finire uccisi. Ma la giovane età non mi permetteva una piena consapevolezza. Sono molto più spaventata oggi nel ricordare, assieme alla speranza che questo non succeda mai più!

I am ha detto...

Sono stati gli anni che hanno preparato la realtà di oggi. Morti che non hanno avuto un colpevole, le stragi di Stato di ieri sono le stesse stragi di Stato di oggi dove la verità non può uscire fuori ed è per questo che esiste il "terrorismo" che io chiamerei di "Stato"

Tomaso ha detto...

Dobbiamo essere presenti sempre per ricordare e non dimenticare mai.
Sperando che questo non succeda mai più.
Buona giornata caro Adriano.
Tomaso

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Un altro mistero ,di uno Stato pieno di segreti.Saluti a presto

Carlo ha detto...

Ciao Adriano e buona serata. Si fa fatica a pensare alle tante cose belle di questo Paese quando, poi, ce ne sono di così brutte da oscurare ogni pensiero. Questa, come quella di Bologna, come quella di Capaci e via d'Amelio oppure del 92 a Roma e del 93 nuovamente a Roma e Milano sono di quelle dove dietro oscure formazioni terroristiche o mafiose si muovevano anche settori non meglio "indentificati" dello Stato!

Ho letto i commenti: si, sono d'accordo che sia necessario tenere viva la memoria, per le vittime e per i loro familiari ma, soprattutto, per quella "Giustizia" che è mancata alle vittime.

Francesco Zaffuto ha detto...

giusto ricordare

Tina ha detto...

Mai scordato, mai, il mattino dopo mi fermarono a un posto di blocco, avevo una grossa sveglia in macchina e mi sono trovata la canna di una mitraglietta quansi in bocca e la voce isterica del giovane carabineire che urlava di stare ferma.
Era bianco come un lenzuolo e io non respiravo quasi più per evitare che reagisse, quando il più anziano ha aperto lo sportello l'unica cosa che si sentiva era il tic tac, senza muovere un muscolo, quasi come un ventriloquo ho mormorato

Posso muovere almeno la mano destra?
Mi fece cenno di si, tirai fuori la sveglia da sotto la borsa e mi sono accesa una sigaretta con le mani che tremavano come se avessi un attacco di parkson.

Le ricordo tutte le stragi di questo stato occulto che si nasconde dietro lo stato reale.

Buona serata Adriano.

Alligatore ha detto...

Ogni giorno la sua strage, ogni giorno la sua menzogna, speriamo di ricordare un giorno senza scheletri negli armadi ...

Sara ha detto...

Io non me lo ricordo, ma ne ho sempre sentito parlare. Per fortuna c'è chi ha saputo salvare la memoria dall'oblio con cui si volevano seppellire le vittime.

Michele ha detto...

che brutto ricordo! se almeno la verita' trionfasse!
invece bla bla
ciao Michele

Sandra M. ha detto...

Italicus, Bologna, Piazza Fontana, Piazza della Loggia,Questura di milano,....mamma mia che fiume di sangue. Nessuna spugna potrà mai fare pulizia. Già sarebbe qualcosa arrivare alla verità.
Sandra

Pupottina ha detto...

ciao Adriano
scusa l'assenza, ma ho avuto non pochi problemi personali e di salute... che periodaccio... mi rincuora vedere che il 4 agosto si è sistemata la mia situazione angosciosa....
ricordare questi eventi con un post è importante ... la memoria è anche comprensione del passato...
io ancora non ero nata....

Antonio ha detto...

è giusto ricordare per rendere giustizia , in caso contrario le celebrazioni sono la passerella dei commemoratori di professione (che si scandalizzano se vengono fischiati dalla gente)