Pagine

lunedì 6 maggio 2013

Insistendo con le cartoline d'antan

Facendo seguito ad un mio recente post, posso affermare di avere ritrovato, significativa sul piano della cultura materiale, un'altra cartolina di Torino, più precisamente di Superga, con la tranvia che lascia respirare aria d'antan, continuazione virtuale - come leggo nel Web - di un trenino a funicolare inaugurato nel 1884.





Insistendo su immagini "viaggiate", ne presento una di Boves, proprio spedita da me a metà anni '70, per un sintetico pensiero dedicato ad una  Città Martire della Resistenza, con il che mi trattengo, in questa occasione, da riferire aneddoti a me colà capitati.








La cartolina di Sarajevo, spedita a mia nonna materna da care ed affabili persone, a prescindere dal fatto che i saluti ivi contenuti allargassero alquanto il concetto di Slovenia, zona d'origine di quel lato della mia famiglia, riporta, dopo tanti anni, tristemente con il pensiero alle ultime criminali guerre dei Balcani.






Con la spiaggia di Ventimiglia, che oggi presenta in quel punto - prossimo a dove ho anche abitato - alcune rotonde, chiudo il mio breve argomentare con l'auspicio di una prossima, serena estate.











26 commenti:

gattonero ha detto...

Sempre vive le tue immagini e delicati i tuoi commenti.
La cremagliera che sale a Superga mi riporta indietro negli anni, quando già quel tragitto faceva gita a sé, completata poi dalla visita alla murata del Torino e alle tombe dei Savoia, con ripasso della parte di Storia che li riguardava.
Un caro saluto e buona settimana.

Carlo ha detto...

Se purtroppo continua così, caro Adriano, la serena estate la vedremo attraverso le tue sempre splendide cartoline. Da me oggi piove, anzi diluvia, fa un gran freddo, c'è nebbia che sembra dicembre! Come ieri e, probabilmente, come sarà domani!

Ciao Adriano, buon pomeriggio!

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Interessante l'ultima cartolina, sicuramente meglio allora che oggi

Patzy ha detto...

É molto interessante questa raccolta di vecchie foto che trovi! Complimenti per i risultati. Saluti, Adriano.

nella ha detto...

Mio caro Adriano, ma che preziosità...
Pensare che io distrattamente e nei vari traslochi avrò buttato centinaia di cartoline..
Un vero peccato!
Grazie per questi regali...serena serata e un forte abbraccio!

mr.Hyde ha detto...

Sarebbe una belle idea restaurare quella linea che porta a Superga...
Non sono pero' a conoscenza se sia rimasto qualcosa.
Che bella anche la quarta cartolina i bikini, i tipici ombrelloni di quegli anni.
Grazie Adriano!

Sileno ha detto...

Quanto fascino queste vecchie cartoline!

Badit ha detto...

Belle le cartoline ed i tuoi racconti appena accennati.Mi hai fatto venir voglia di andare a cercare tra le mie.
Grazie

il monticiano ha detto...

Hai pensato, e bene hai fatto, di regalarci un'altra raccolta di cose
preziose per te ed anche per noi che ti seguiamo.

Grazia ha detto...

Quanti viaggi si fanno con le cartoline: viaggi in luoghi diversi ma anche nel passato. Mi ha fatto riflettere la cartolina di Sarajevo: la normalità prima dell'orrore!

Alligatore ha detto...

Come dicevano in quel film? Cogli l'attimo ... tu con queste foto-ricordi, cogli l'attimo per tutti noi. Grazie Adri.

Ambra ha detto...

In realtà sembra che l'estate sia di là da venire, quest'anno.
Le tue cartoline sono misteriosi messaggi che vengono dal passato, immagini di un'epoca e un luogo che se ne sono andati, vecchi strumenti di comunicazione che col tempo aumentano il loro fascino.

Enrico zio ha detto...

Molto interessante questa serie di cartoline. Mi ha invogliato a sfogliare quelle che compero e porto a casa, non spedisco mai cartoline, ogni volta che vado in un luogo nuovo :-)
Buona giornata
enrico

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Amo le cartoline e le foto d'epoca. Una nota dolente in Italia è la mancanza di un grande archivio fotografico di pubblico dominio, dove tutti possono prelevare e pubblicare immagini.

Rosa ha detto...

Ciao Adriano grazie per le tue chicche, bellissimo il trenino vicino Superga, sembra quasi un modellino, molto suggestivi questi ricordi polverosi, buon pomeriggio a presto rosa.)

Tiziano ha detto...

Ciao Adriano son sempre belle le foto d'epoca, e anche il tuo auspicio per l'arrivo della prossima estate e bellissimo speriamo solo che non passi inosservata come sta facendo la primavera.

adriana ha detto...

Che ricordo quello della "dentiera", veniva chiamato così quel trenino che saliva il pendio e ,se le mie notizie non sono errate, mi pare che fosse stata restaurata e rimessa in funzione, mi informerò.

Gianna Ferri ha detto...

Da Adriana aggiornamenti:

http://ilblogdiadry.blogspot.it

riri ha detto...

Grazie Adriano per questi post che fanno conoscere storie a volte un po' dimenticate. Un abbraccio da noi tutti.

Adriano Maini ha detto...

@all: grazie!
@adriana e @Gianna Ferri: visto!!!

CuorediSedano ha detto...

Bellissima la prima cartolina, anche quella di Sarajevo.
Grazie Adriano per queste magnifiche panoramiche!

paola tassinari ha detto...

Ma esiste ancora quel trenino?
Come ho visto la cartolina ho desiderato salirci.
PS certo che è difficile arrivare al tuo blog, quel diavolo di google+ mi manda da un'altra parte...nel blog di google+ precisamente:(

Carmine Volpe ha detto...

come è bello guardare quelle immagini d abambini ci costruivo dei sogni su quelle cartoline

Ernest ha detto...

l'ultima è davvero particolare

ombreflessuose ha detto...

Le cartoline raccontano immagini e
ricordi. le tue portano sempre il timbro della bella nostalgia
Grazie davvero
Baci baci
Mistral

Costantino ha detto...

Sono pagine di Storia.