Pagine

lunedì 16 aprile 2012

Alcuni seguiti


Qui sopra la Piazza (della Libertà) del Municipio di Ventimiglia in una cartolina decisamente datata, che ho rilevato dall'amico Edoardo Racco, che ha pure una fotografia della sua classe di Camporosso Mare con stampigliata la scritta Radio Squadra, ma che non ricorda più a quale proposito tale dicitura compaia. E che mi ha fornito diverse immagini d'epoca di cui mi sono già avvalso altre volte.

Ho fatto questa premessa per dire che alla fine almeno una persona che si ricordava di Radio Squadra a Ventimiglia (argomento da me affrontato in precedente occasione) l'ho trovata. Più grande di me passava da quelle parti e vide l'affollamento relativo. Mi ha anche aggiunto che in occasione di una trasmissione televisiva dedicata al compianto Renato Taliani, già nerbo di Radio Squadra, vide anche una fotografia che ritraeva quella piazza con quell'avvenimento. Non solo lui, ma altri, come nei commenti a quel mio post, mi hanno detto di fare ricerche nelle teche della RAI. Ma il punto curioso per me era vedere chi si ricordava in loco di quella puntata che coinvolse alunni delle elementari della città di confine.


Con Valter Pettorossi si allarga la schiera degli amici, che mi allungano gentilmente fotografie.
Qui sopra una vista dalla collina di Montenero di Bordighera su Ospedaletti e, più lontano, Sanremo, sulla quale continuo a rinviare la stesura di miei opinabili ricordi.
Spero solo che Valter mi mandi direttamente al più presto un'immagine datata - da solo non riesco a rinvenirla! - con la quale potrei parlare di lontani episodi curiosi che, narrati a viva voce, da sempre suscitano attenzione.


Dopo averci un po' pensato, concludo con questa cartolina, sempre di Valter, anche perché attesta - quella in esame rappresenta in primo piano la zona e la stazione ferroviaria di Ventimiglia come erano una volta - che un seguito cospicuo a precedenti post é proprio dato dal continuo rinvenimento di icone d'antan.



22 commenti:

Massimo Caccia ha detto...

Non voglio essere ripetitivo, ma i tuoi post sono un viaggio nei segreti della Liguria (terra che amo)!
Buona serata

Queen B ♛ ha detto...

quoto il commento precedente, sono davvero preziosi i tuoi post, mostrano un lato della mia Liguria che non conosco :)
buona serata Adriano

Cri ha detto...

Interessante documento arricchito da immagini altrettanto belle e preziose.

Un caro saluto
Cri

Tiziano ha detto...

Ciao Adriano passando da te scopro sempre nuovi angoli e paesaggi meravigliosi di quest'angolo di Liguria che grazie ha te possso
ammirare,
buona serata,

Tiziano.

lui ha detto...

ciao...che bella la foto d'epoca... e grazie per le tue spiegazioni sempre interessanti...ciao.luigina

Tina ha detto...

A me da sempre limpressione di guardare una terra sconosciuta, conosco una buona fetta della Liguria (il mare dei Piemotesi), ma quella che mostri sembra una terra sconosciuta, poi mi scrollo e mi dico

"il mondo prima delle colate di cemento"

Notte buona Adriano ;-))

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Adriano le tue testimonianze sono molto preziose e correlate da queste cartoline rendono ancora più vivo il tutto
Grazie! Buona gioranta

Zio Scriba ha detto...

Vedo con piacere che Adripedia si arricchisce di amici, contributi, collaboratori esterni.
Un abbraccio a te e a loro!

Enrico zio ha detto...

E' sempre interessante vedere i cambiamenti che sono avvenuti nel tempo.
Ciao buona giornata
enrico

Gianna ha detto...

CAro ADriano, la collaborazione tra intenditori porta a grandi risultati come questo.

zefirina ha detto...

le tue cartoline una gioia per gli occhi

mr.Hyde ha detto...

La storia raccontata attraverso le cartoline...Debbo dare un'occhiata alle mie..Ciao!

Rosa ha detto...

CIAO ADRIANO, GRAZIE PER QUESTI DOCUMENTI D'EPOCA, MOLTO INTERESSANTI, MI PIACE VEDERE LE COSE DEI TEMPI CHE FURONO E PARAGONARLE AI GIORNI ODIERNI, NE HO MOLTE DELLA MIA CITTA', CIAO GRAZIE A PRESTO ROSA BUONA SERATA.))

riri ha detto...

M'incanti sempre, con questi racconti datati ed immagini di luoghi che conosco abbastanza bene, pensa che Ventimiglia mi ispirò per un piccolo racconto che scrissi anni fa:-) Un abbraccio, caro.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

La Liguria è veramente bella. Dopo le Cinque Terre, spero di fare una visita anche dalle tue parti.
Salutoni a presto.

I am ha detto...

Belle immagini descritte dalla tua capacità di raccontare le storie di quei luoghi.
Ciao Adriano

il monticiano ha detto...

Sono sì cartoline d'epoca ma i bei panorammi e i luoghi "com'erano" hanno un fascino particolare.

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Adriano, vorrei conferirti il premio di blog portafortuna che troverai nella sidebar del mio blog sotto al gadget archivio blog
Ciao e un abbraccio

Rita Baccaro ha detto...

bellissime le foto, ma ancor più gli incontri e la condivisione di esperienze e ricordi.
ciao a presto

Sandra M. ha detto...

Me lo ricordo il pezzo su Radiosquadra. Vedi che pian pianino, scava scava, qualcosa esce. Sai?, mi hai fatto pensare a quel bellissimo film documentario ( credo sia di Nanni Loy...ma non son certa) dove una voce fuori campo intervista gente comune in ogni contrada d'Italia: uno stupendo affresco degli anni del dopoguerra.

Elio ha detto...

Ciao Adriano, a me dicono sempre che sono innamorato di Venezai, ma neanche tu te la cavi male con il tuo angolo di Liguria. Del resto la ritengo una buona cosa quella di ricordare, con nostalgia o meno, i luoghi della nostra infanzia. Trovo molto bello questo post come pure quelli sul Reggimento e sul Madagascar. Come ti ho già detto, su Radiosquadra non posso esserti di alcun aiuto e me ne dispiace. Un caro saluto.

Alberto ha detto...

Com'era bello allora. Poi pian piano, cemento armato dietro cemento armato siamo arrivati fin qui, fin qui che anche i fiori sono spariti.