Pagine

giovedì 29 agosto 2013

Girovagando per Milano

Il Castello Sforzesco é una meta classica per chi visita Milano.
Anche la Basilica di S. Ambrogio.
Ma ancor più il Duomo.

Avevo, in verità, intenzione di segnalare con questo post una selezione di aspetti poco noti della storia e dei monumenti, soprattutto quelli scomparsi, del capoluogo lombardo, attingendo ad una vecchia pubblicazione. Combinando qualche ricordo di carattere personale.

Procedendo a qualche necessaria verifica, mi sono accorto, però, che su Wikipedia appaiono - ed é un bene!  - molte pagine su Milano. Ma soprattutto che su Lombardia Beni Culturali - aspetto che mi preme mettere in evidenza, pensando sia utile - a questo link é dato rinvenire, all'insegna di "Percorsi tematici", una corposa messa di documentazione sull'arte e sulla storia della regione: quella più specifica su Milano é subito individuabile. Ho tralasciato, di conseguenza, l'assunto iniziale.
Un particolare di S. Simpliciano, sempre a Milano.

Sui vent'anni fa', dopo l'ennesima volta in cui, da solo o con familiari, ma non accompagnato da persone residenti, smarrii - per così dire - la strada, alimentando in tal modo in seno al circolo intimo dei miei cari la mia personale saga eroi-comica, mi decisi a studiare a fondo una cartina di Milano e ad accentuare, di conseguenza, il mio girovagare da turista per caso per quelle strade: S. Simpliciano, di cui sul sito da me segnalato si apprende che contiene ancora testimonianze di età longobarda, fù, ad esempio, uno dei miei successivi approdi... sicuri.
Lombardia Beni Culturali dedica diverse voci anche alla Stazione Centrale.

Termino la mia stringata esposizione con questo piccolo pensiero mirato sull'imponente edificio in questione. Non vedevo, preferendo in genere recarmi a Milano in automobile, da alcuni anni la Stazione, cui mi legano - come moltissime persone, credo - tanti ricordi. Forse, qualche modifica interna l'avevo già notata, ma di sfuggita: diverse novità mi sono rimaste impresse, ma appartengono ad un altro discorso.

Mi riservo, invece, di dedicare una prossima volta un po' di attenzione almeno ad uno dei cronisti di una Milano che fù: non é detto che non salti fuori qualche inedito! Ma, forse, anche di realizzare qualche sintesi di parti specifiche di nuove pubblicazioni su Milano...



38 commenti:

Blackswan ha detto...

Se non fosse la città in cui lavoro e che, come cantava Springsteen, mi strappa le ossa dalla schiena, sembrerebbe quasi bella.

mr.Hyde ha detto...

Hai colto il linguaggio delle antiche torri, proiettate verso il cielo, così come le guglie del Duomo.
E' un bel po' che non vedo Milano.La stazione, dentro, intimorisce per la sua grandezza,le superfici lucide dei marmi, i soffitti altissimi: c'è una grande scalinata perchè il piano di partenza dei treni è piu' alto del livello della strada da cui hai scattato la foto...
Buona serata!

paola tassinari ha detto...

Foto dalle inquadrature molto belle ed intriganti-
Ciao Adriano

Cristina S ha detto...

Come sempre, hai un modo di raccontare le cose che affascina. Belle anche le foto!
Ciao, Adriano :-)

Tomaso ha detto...

Bellissime foto cara Adriano, qui si vede la tua bravura nell'inquadrare un soggetto! Sei veramente stato bravo. Buona notte caro amico.
Tomaso

Ambra ha detto...

Bello, Adriano, leggere della mia città qui da te!
Comìè strano! Ognuno vede una città con occhi diversi. Da te gli scatti sono quelli di un turista che apprezza la suggestione dell'arte e la bellezza laddove non è talmente facile e immediato scoprirle. Altri occhi, quelli del blogger Alberto, colgono i piccoli caratteristici altrettanto suggestivi angoli della stessa città.
Se non l'ho mai detto, beh, io amo Milano e ci vivo molto bene.

adriana ha detto...

Conosco di Milano le cose turistiche,ma non molte...
Come sempre i tuoi post sono interessanti e piacevole il tuo modo di porli.

Enrico zio ha detto...

La città sembra quasi diversa se raccontata come fai tu. Mi è sempre piaciuto il modo in cui descrivi i luoghi, il tuo modo di scrivere conferisce alla mia città un fascino particolare.
Per vedere Milano comodamente seduto mentre mangi... prendi il tram, almeno non ti perdi.  Sto finendo ora un post in proposito, domani lo metterò.
Buona serata Adriano
enrico

Rosa ha detto...

ciao Adriano, complimenti per le immagini, non si finisce mai di scoprire le citta' anche quelle piu' vicine a noi e scontate, viste cosi' in particolare, grazie, buona serata rosa.)

Carmine Volpe ha detto...

questa è milano oggi, complimenti belle foto, le apprezza di più chi non è milanese

Guard. del Faro ha detto...

Di questo reportage colpisce la scelta iconografica, ché ripropone i monumenti più rappresentativi di Milano.
Interessante il bugnato della torre sforzesca, che si riafferma in tutto il suo rigore architettonico, e l'estrema semplicità della basilica di Sant'Ambrogio, di cui è apprezzabile il primitivo impianto paleocristiano.
Un cordialissimo saluto e a presto!

Krilù ha detto...

Ti sto scoprendo ottimo cicerone, sia qui che su fb, non solo per quanto riguarda le località liguri. Ho molto apprezzato il taglio queste foto.

Francesco Zaffuto ha detto...

ci sono vissuto per tanti anni, ora sto a due passi da Milano, ci passo ogni tanto, la sento un po' cambiata, ma sono un po' cambiato anch'io. ciao

Adriano Maini ha detto...

Ripeto che ho abbandonato subito l'intenzione di riferire qualcosa, attingendo alla mia memoria di letture del libro "Milano Vecchia", di Otto Cima - Ed. Mursia -, edito la prima volta nel 1919, ristampato nel 1976, che tra l'altro, nella copia in mio possesso, mi riporta a cari ricordi di carattere intimo, allorquando ho notato che sui punti - secondo me non usuali - che più mi urgevano trovavo notizie sia su Wikipedia che sul sito indicato.
Con tutto questo @mr.Hyde credo che sulla costruzione della Stazione Centrale e sulle polemiche divampate all'epoca la fatica di quel vecchio, ironico autore può ancora dire qualcosa di sorprendente...

Adriano Maini ha detto...

Pardon! Beninteso, la stazione preesistente a quella attuale. Ma con tanto di terrapieni e linee ferrate che si volevano con raggi diversi di penetrazione...

Nella Crosiglia ha detto...

Caotica, clima infame,ma..mantiene un suo fascino particolare ed anche i difetti diventano pregi!
Grazie come sempre Adriano bello!

Patzy ha detto...

Con gli occhi di un turista straniero come me, accade che per visitare queste città così grande, queste presentazioni preliminari sono necessari, non è lo stesso conoscere una piccola città dove si ha tutto "a mano", che questa vasta Milano dove la modernità, la storia, la cultura e l´arte, si fondono nella vertigine dello quotidiano. Il tuo post è, quindi, molto interessante. Saluti, Adriano.

strega bugiarda ha detto...

Milano è una vecchia signora, distinta e di classe, e come le belle donne non è appariscente ma ci si accorge della loro bellezza man mano che si guarda.
Se i Milanesi, invece di correre a testa in giù alzassero lo sguardo si accorgerebbero di tante bellezze e meraviglie.
Se con meno fretta si girassero verso gli ingressi dei palazzi si accorgerebbero del tanto verde secolare che hanno in città.
Se dedicassero una sola domenica a visitare le chiese Romaniche, stupende e piene di tesori, si accorgerebbero che una domenica non basta...e potrei proseguire ancora con il fascino dei navigli, la ricchezza dei musei, la bellezza delle Abbazie fuori Porta....
Scusa la loocorrea di parole ma adoro Milano, che ho abitato felicemente negli anni della Milano da Bere.
La streghetta

Stefano ha detto...

Bravissimo Adriano!
Hai centrato molto bene il fascino della città di Milano.
La Stazione, con l'esterno 'Assiro-Milanese', è molto cambiata all'interno. Un caro saluto.
Stefano di Semplici Conversazioni

Grazia ha detto...

Come può essere bella Milano, se la si sa vedere nel modo giusto!

Arianna ha detto...

Il castello sforzesco e S. Ambrogio non li ho visti, anzi il castello sì ma di sfuggita! Del duomo invece ho un sacco di foto...ciao, Arianna!

Tina ha detto...

Ci ho vissuto per otto mesi da piccola, ho imparato a nuotare nell'Olona.
Ci sono tornata da adulta per lavoro, ogni viaggio, appena arrivavo a Rho una vasta serie di moccoli,smettevo quando da Rho imboccavo la strada del ritorno a Torino.

Le immagini che hai postato mi raccontano una Milano quasi a misura d'uomo, quasi.
Buona serata Adriano ;-))
Tina

Costantino ha detto...

Per noi novaresi è un punto di riferimento, anzi è Il punto di riferimento.
Conto di andarci domani mattina, e non mi negherò lo stupore,salendo dalla metro, della visione improvvisa della maestà e della leggiadria del Duomo.

Sara ha detto...

E'una città fantastica, l'ho riscoperta dopo anni.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Ottimi scatti!
Buon inizio di settimana.

ombreflessuose ha detto...

Caro amico, non riuscirei mai a vivere in una citta come Milano (amo i piccoli centri, o paesi), ma ciò non toglie a Milano la sua storia e fascino
Grazie, buona settimana
Baci
Mistral

Sandra M. ha detto...

Ma Milano È bella. Chi sostiene il contrario non la conosce.

Nou ha detto...

Ricordo la Milano di 45 anni fa. Il Duomo con la patina di inquinamento nera, era bello lo stesso. Belle inquadrature.

Ciao :)

Nou

berenice ha detto...

Sono tornata a Milano due anni fa e l'ho trovata bella, migliore di come la ricordavo. Le sequenze di questo racconto sanno aprire gli occhi anche a chi è distratto o abituato

La lanterna dei sogni ha detto...

Come sempre le tue splendide immagini raccontano...

Buona giornata Adriano!

Baol ha detto...

Il mio amore per Milano ormai è conosciuto ai più (ed anche ai meno) e quindi non posso che apprezzare tantissimo questo post

riri ha detto...


Milano è una magnifica città, ci lavorai anni fa, ma è sempre bello rivederla ..

Ciao Adriano, un saluto da me e Nick, siamo a Torino.

lui ha detto...

ciao..belli i tuoi ricordi... anche Milano è bella.. nelle sett.scorse uscendo dal lavoro sono andata a vedere il castello sforzesco.. ho visitato i vari musei e ho fatto la visita alle merlate ..insomma.. è stato bello girovagare per il castello... ciao.. luigina

Carlo ha detto...

Mi hai fatto ricordare le sensazioni provate la prima volta che visitai Milano, tanti ma tanti anni fa. Poi, in seguito, non so' perché ma l'ho vissuta sempre con occhi meno incantati. Forse è la differenza che passa tra una vacanza ed un lavoro?

Ciao Adriano, ben trovato e buona serata.

Pupottina ha detto...

milano ha tanti scorci artistici da immortalare. è da un po' che non ci vado... e un po' mi manca

Elio ha detto...

Ebbene, si abbandona l'amata Liguria? Se devo essere sincero, Milano non è inclusa tra le mie città preferite, ma ci sono comunque stato un paio di volte, qualche decina di anni fa. Aspetto di vedere le restanti foto che sicuramente avrai fatto, in modo da crearmi una piccola guida per visitarla alla prima occasione. Buona domenica.

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Buona domenica Adriano! Ma come eri quasi vicino alla Brianza e non ci hai fatto un giro? Spero tu ritornerai

Carlo ha detto...

E le foto? Le devo cercare solo su Fb?

Ciao Adriano, buon inizio di settimana.