Pagine

giovedì 30 giugno 2011

Iconografia di frontiera

Quelle che seguono sono immagini tratte da Cultura- Barocca, di cui riporto nell'occasione un link molto settoriale, ma che mi riprometto, visti i suoi notevoli contenuti, di illustrare meglio in seguito con altri post.

   
Una carta del 1744 - epoca della guerra di successione austriaca - forse opera dell'Accinelli, di sicuro stesa quale supporto alle operazioni in corso durante il richiamato conflitto nella zona dell'attuale frontiera (all'epoca, invece, grossomodo confine tra la neutrale Repubblica di Genova, il cui territorio venne, comunque, invaso lo stesso, ed il Regno di Sardegna).
Ventimiglia in una stampa del 1837

Dolceacqua dal Teathrum Sabaudiae del 1682: a sinistra il magnifico Giardino Rinascimentale; in alto, a destra, il Castello dei Doria

31 commenti:

Hob03 ha detto...

sono passata tante volte a ventimiglia diretta in francia, ma non sono mai stata a dolceacqua, dev'essere un posto magico, ma prima o poi...

Laura ha detto...

che belle Adriano! Come sempre complimenti.

Tomaso ha detto...

Sono stato un paio di volte a Dolceacqua, è un posto magnifico queste stampe lo dimostrano molto bene. Buona serata caro Adriano.
Tomaso

Nicolanondoc ha detto...

Foto storiche che raccontano, complimenti e grazie del viaggio.

il monticiano ha detto...

Sono immagini che catturano sicuramente le nostre
attenzioni, non c'è alcun dubbio.

Tina ha detto...

Posso dire comodamente:

Mi sono rifatta gli occhi ;-))

Una curiosità...quelle del 1600, sono dipinti o litigrafie?

Buona serata Adriano ;-))

Carla, i colori...pensieri della mia mente. ha detto...

ottime...hanno un loro fascino particolare. Ciaooo Adriano

Grazia ha detto...

mamma mia, Adriano, come sono suggestive ?Ma una visita guidata a Ventimiglia prima o poi ce la farai ?

Michele ha detto...

veramente suggestive, particolari
complimenti Adriano!
buona serata Michele pianetatempolibero

P & M ha detto...

Chissà come sarà cambiata adesso....

Sileno ha detto...

Ma non vi brucia un pochino la vicinanza con la più alta concentrazione per m2 di evasori?

Giada ha detto...

Bellissime soprattutto le incisioni della seconda e terza foto, Ventimiglia e Monaco. Sono testimonianze notevoli, oltre che pregiate opere d'arte.
Ciao!!!

Ernest ha detto...

in queste immagini mi ci perdo!
:)

Carmine Volpe ha detto...

sono una perla queste immagini magnifica il giardino di dolceacqua, una volta si andava lenti per altre ragioni

zefirina ha detto...

ma dove le trovi tutte queste belle immagini? grazie per condividerle con noi

Gianna ha detto...

Sempre eccezionali e di grandi interessi i tuoi post, Adriano.

Krilù ha detto...

Immagini preziose e di grande fascino.
Grazie Adriano.

zicin ha detto...

Adriano, ogni volta ci stupisci con i tuoi interessantissimi post. Queste foto sono una vera chicca.
Felice fine settimana

silviomini ha detto...

Ho un bel ricordo recente legato a La Turbie. se ben ricordo ne ho seguito le indicazioni per imboccare la grande corniche

Ambra ha detto...

Niente è così entusiasmante come vedere le trasformazioni di un luogo nel tempo. Poter ritornare ad un momento in cui non abbiamo vissuto e che non abbiamo conosciuto è una sensazione splendida. E queste immagini sono un percorso all'indietro.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Molto suggestive.Serena notte a presto

giacy.nta ha detto...

Aspetto i tuoi post, allora!
Un abbraccio

Mario Chiappini ha detto...

Ciao, Adriano, mi sono deliziato con i tuoi post, tutti. Belli, interssanti. Complimenti!

achab ha detto...

Ciao Adriano,bellissime immagini e grande post.
Mi piace il genere.
Buona serata.

Gabe ha detto...

interessanti e suggestive,complimenti Adriano

Paolo ha detto...

Mi sono fatto un piacevole passaggio a ritroso nel tempo nel Capitanato di Ventimiglia.
In attesa.

riri ha detto...

Interessante, come sempre....Un saluto.

Catriel ha detto...

Hermosas!!!!! lugares de ensueños....

Soffio ha detto...

Grazie adri, non posso però togliere il filtro, non tutti i commentatori sono persone corrette. ciao.

Rosella ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Rosella ha detto...

4/02/2014-Le piogge e le piene degli ultimi tempi hanno ridato al letto del torrente l'antico corso Ora a Dolceacqua è così come si vede nell'immagine. Come dire: la natura si riprende ciò che le vien tolto.
Bellissima mappa.